pagina aggiornata il 11 Aprile 2017

 

ISTITUTO BELLUNESE
DI RICERCHE SOCIALI E CULTURALI

www.ibrsc.sunrise.it

Piazza Piloni, 11 - 32100 Belluno

tel. 0437 942 825; fax 0437 942 860

e-mail: sergios@sunrise.it

-----------------------------

Home Page

Chi siamo

IN EVIDENZA

Manifestazioni e Mostre

Premio letterario IBRSC
"Caterina De Cia Bellati Canal
"

Premio "Gen. Div. Amedeo De Cia"
anni 2012 e 2014

Catalogo

Edizioni Recenti

Come acquistare

DOLOMITI
Rivista di cultura e attualità
della provincia di Belluno

LADINS
mensile
del mondo ladino

 

Come abbonarsi

C.F.P.
Corso di Formazione Permanente

 

S.D.R.
Scuola di Diritto Regoliero

 

S.A.C.
Servizio di Animazione Culturale

 

G.E.B.
Grande Enciclopedia Bellunese

 

LAUDI

ATTIVITA'
PER LE REGOLE

 

PAR.POL.
Corso di partecipazione alla politica

 

 

 

 

ANNO 2016 - 40° DELLA SUA FONDAZIONE!

 

 

PROFILO DELL'ISTITUTO BELLUNESE 
DI RICERCHE SOCIALI E CULTURALI

 

L’Istituto Bellunese di Ricerche Sociali e Culturali è sorto nel 1976, con l’intento di esplorare la realtà della provincia di Belluno e rendere di pubblico dominio i risultati delle ricerche effettuate.
Si tratta di una Associazione senza fini di lucro, di diritto privato, iscritta alla Camera di Commercio Industria e Artigianato di Belluno, retta da uno Statuto registrato presso il Tribunale.
La massa di dati e di informazioni raccolta viene resa pubblica con un’attività editoriale che si sviluppa in due direzioni: la rivista DOLOMITI e la stampa di una serie di libri.

DOLOMITI, rivista di cultura ed attualità della provincia di Belluno, è sorta nel 1977. Ha cadenza bimestrale e finora ha al suo consuntivo oltre 240 numeri, per un totale di circa 2200 contributi, dovuti ad una schiera di quasi 400 collaboratori. Tra le firme che collaborano al periodico ci sono docenti universitari (alcuni dei quali di fama internazionale), ricercatori affermati e anche giovani studiosi locali.
Gli ambiti di ricerca finora toccati sono: archeologia, architettura, arte, attualità culturali, bibliografia, cultura locale, diritto, letteratura, linguistica, musica, narrativa, politica-economia, scienze naturali, sociologia e, infine, storia locale.
Sulla rivista vengono pubblicati quegli studi che, per la loro lunghezza limitata, non hanno dignità editoriale per essere stampati in volume a se stante.

Gli studi di ampio respiro, invece, sono raccolti in libri che l’Istituto cura con particolare attenzione. I volumi finora editi sono circa 300 e di essi circa la metà sono ormai esauriti nella prima edizione; qualcuno ha avuto una ristampa.
Da un punto di vista tipografico i volumi sono caratterizzati da abbondanza di illustrazioni, anche a colori. I libri sono distinti in collane: arte, diritto regoliero, dizionari, storia, studi religiosi, studi ladini, racconti e memorie, reprint, varie e quaderni (caratterizzati, questi ultimi, da un particolare formato e da un contenuto che per solito non va oltre le 150 pagine).

Oltre alla rivista DOLOMITI e alla pubblicazione dei volumi di interesse locale, l’Istituto svolge la propria attività anche nei seguenti campi:

- Stampa del mensile LADINS;

- Corso di Formazione Permanente, con un impegno settimanale che va da ottobre ad aprile di ogni anno sociale.

- Scuola di Diritto Regoliero e di Diritto della Montagna

- Scuola di Partecipazione alla Politica.

- Segreteria del Premio letterario IBRSC dedicato alla Contessa Caterina De Cia Bellati Canal.

L’Istituto Bellunese di Ricerche ha inoltre rapporti con enti ed associazioni sparse in Italia e all’estero e si distingue anche per una serie di convegni a carattere internazionale.
Uno di questi
si è svolto a Belluno nei giorni 25-26-27 Settembre 2011 sul tema: "L’altra metà del cielo: la situazione della donna in Italia, Germania e Russia" ed era costituito da un "Triangolare" con studiosi provenienti, oltre che dall’Italia, anche dalla Germania e dalla Russia.
In precedenza, nei giorni 11-13 Ottobre 2009, sempre a Belluno, l’Istituto Bellunese ha organizzato un altro Triangolare sul tema "La nostalgia", del quale sono stati pubblicati anche gli Atti.
Nel 1980 è stato tenuto il Convegno nazionale di Glottologia, che ha suscitato interesse per le nostre parlate. Famosissimo è stato, in seguito, il convegno internazionale sul Ladino Bellunese, tenutosi nel 1983, considerato una pietra miliare negli studi di questo settore.
E’ stata una novità molto importante il convegno dei giorni 30-31 Ottobre 1987, sotto il titolo: "Ecologia: problemi e prospettive", con l’intervento di studiosi locali, ma specialmente di grandi cattedratici italiani.
Il 24 Settembre 2016 l’Istituto ha organizzato a Belluno il convegno: "Attorno a un libro: Famiglie nobili di Belluno". Esso ha permesso di sviscerare alcuni settori del libro di storia e di araldica che fornisce materiali importanti per lo studio delle famiglie nobili.


Le linee guida nella ricerca e nelle pubblicazioni possono essere riassunte nei seguenti parametri: originalità dello studio e, per la susseguente pubblicazione, esposizione in maniera scientifica, forma chiara (da divulgazione di buon livello), abbondante documentazione iconografica.

 

Presidente: Sergio Sacco Sonador

Segreteria: Francesca Piva